“L’ultimo concerto, tenuto nella fiabesca località di Veere, ha visto il definitivo trionfo di Josquin con l’ensemble De labyrintho, forse attualmente la migliore formazione al mondo in grado di estrarre dalle note di Josquin Desprez quella musica così sublime, pregnante e intimamente umanista che lo fecero paragonare a Raffaello e Michelangelo”
Carlo Fiore – Classic Voice

Fin dalla sua formazione nel 2001 De labyrintho ha dedicato buona parte del proprio lavoro all’opera di Josquin Desprez, musicista amato, studiato ed eseguito più di ogni altro. Alla sua musica il gruppo ha dedicato le sue prime tre incisioni discografiche a svariati programmi di concerto.
Sei Messe, cinque sezioni di messa, quarantotto mottetti, ventuno chansons, un totale di ben centoquattro composizioni del Maestro sono state eseguite in concerto o in disco da De labyrintho durante questi anni, rendendo il gruppo uno dei più assidui esecutori al mondo della musica di Josquin.

L’avvento del quinto centenario della morte del proprio nume tutelare non poteva che essere celebrato dal gruppo e dal suo direttore nel modo più intenso e ricco possibile.

Per questo motivo è nato il progetto JOSQUIND500.


Josquin D 500 è un progetto di Walter Testolin e De labyrintho che vuole celebrare l’immensa arte di Josquin Desprez, il musicista più importante del Rinascimento, in occasione del quinto centenario della morte, avvenuta a Condé-sur-l’Escaut il 27 agosto del 1521.

∞ Il progetto, che è previsto lungo tutto il corso del 2021, prevede la pubblicazione di due dischi da parte di De labyrintho, concerti dal vivo e in streaming, convegni, conferenze e master class, il cui svolgimento avrà come scenario diverse località italiane, in primo luogo le tre città, Milano, Roma e Ferrara in cui Josquin visse in Italia, e si allargherà anche a luoghi diversi come Napoli, Firenze e Vicenza, attività che vedranno impegnato De labyrintho o il suo direttore.

∞ I due dischi di De labyrintho, che saranno auto prodotti e necessariamente sostenuti attraverso un crowdfunding già attivo sulla piattaforma GoFundme, vedranno il debutto della nuova collaborazione tra il gruppo, con il proprio marchio, e l’etichetta italiana Baryton che ne ospiterà i prodotti, e la loro pubblicazione è prevista per la metà e la fine dell’anno in corso.
Il primo dei due dischi sarà Musarum decus, e conterrà la messa Faysant regretz e i mottetti Misericordias Domini in aeterno cantabo, Memor esto verbi tui, Usquequo Domine e l’elegia Musae Iovis, composta per la morte di Josquin da Nicolas Gombert.
Sarà seguito nell’autunno inoltrato da In principio, un originale racconto dell’infanzia di Gesù, dall’Annunciazione al Natale, dalla Circoncisione fino al battesimo nel Giordano e l’inizio della vita pubblica, attraverso i mottetti Liber generationis Jesu Christi, Missus est Gabriel angelus, Magnificat Tertii Toni, O virgo virginum, In principio erat Verbum, Praeter rerum seriem, O admirabile commercium e Factum est autem.

∞ Al momento, ma l’elenco è in costruzione data l’estrema incertezza e precarietà del periodo, sono previsti concerti a Napoli e Milano, dove verranno eseguite la Missa L’homme arme Super voce musicales, il Miserere, Virgo salutiferi e Inviolata a 5, due masterclass con concerto che si terranno a Ferrara in giugno e ottobre, su invito e con l’organizzazione del coro dell’Accademia dello Spirito Santo, che verteranno sulle Hercules dux Ferrariae e Ave maris stella e alcuni mottetti mariani e un ciclo di convegni con la presenza dei massimi esperti di Josquin italiani e alcuni ospiti prestigiosi, tra cui Willem Elders, direttore della New Josquin Edition.
Sono inoltre previste conferenze tenute da Walter Testolin a Vicenza e Firenze.
È attualmente in progettazione anche una masterclass prevista a Roma per l’estate.

∞ Sono previsti due articoli che verranno pubblicati dalla rivista VoxAntiqua e da FarCoro rivista dei direttori di Coro dell’Emilia – Romagna, oltre a un numero speciale dedicato a Josquin su Le Cinquanta porte, rivista dell’associazione Ghimel, partner dell’intero progetto Josquin D 500.

∞ È inoltre in corso sulla pagina Facebook di De labyrintho la pubblicazione di Pillole di Josquin, una serie di brevissimi racconti che durante l’anno ricorderanno diversi significativi momenti della vita del musicista.

JosquinD500 – Sostieni il Progetto